Ex nome:

Kerkyra II, Ardi

Cantiere di costruzione

Abeking & Rasmussen · Lemwerder, Germania

Progettista

Sparkman & Stephens

Anno di progetto

1966

Anno di varo

1968

Armamento

Sloop Marconi

Classe

One Tonner

Certificato di stazza

CIM

Materiale scafo

Legno a fasciame classico

Materiale albero e boma

Legno

Anno ultimo restauro

2012

Cantiere ultimo restauro

Cantiere Francesco Del Carlo - Viareggio (LU)

Bandiera

Italia

Lunghezza fuori tutto (m)

11,15

Lunghezza in coperta (m)

10,40

Lunghezza al galleggiamento (m)

9,60

Larghezza massima (m)

2,88

Immersione (m)

1,80

Dislocamento (kg)

7.800,00

Motorizzazione

Volo Penta

Superficie velica (mq)

51,00

Club o associazione di appartenenza

Club Nautico Versilia • Vele Storiche Viareggio

Sotto il primo nome di Kerkyra II, questo progetto di Sparkman & Stephens del 1966 è stato costruito per conto di Marina Spaccarelli Bulgari dal famosissimo cantiere di Brema Abeking & Rasmussen e varato nel 1968, in tempo per poter partecipare alla One Ton Cup del 1969 in Germania. Kerkyra II, al comando dell'ammiraglio Tino Straulino, conquistò il terzo posto nel prestigioso campionato mondiale. Nel 1970, sempre al comando del grande velista, vinse la Giraglia over all.

Dal 2016, con il guidone del Club Nautico Versilia, ha ricominciato a partecipare a regate internazionali del CIM e, sotto il comando di Roberto Pardini, ha concluso una ottima stagione 2017 a Cannes con un eccellente terzo posto nella classifica generale del Mediterraneo Classic Yachts Challenge 2017, dopo aver vinto le regate a Mahon e guadagnato un secondo posto all’Argentario Sailing Week. Dal 2020 la barca ha ripreso il suo famoso nome originale, Kerkira II. Nel 2021, con nuove vele e nuovo sartiame, è arrivata seconda alle Vele d'Epoca di Imperia e ha vinto il Mariperman a La Spezia.

Pin It on Pinterest

Share This